PuntoCR - home [salta il menu di navigazione]

  Ricerca avanzata
Bookmark and Share
   Mi voglio registrare.   A A A   
Cucina

Free Software

Viaggi

Partecipa

Utilità



PuntoCR - Ricette


Focaccia con patate e rosmarino


Ingredienti per 2 persone
350 gr. di farina
270 gr. d'acqua
1 cucchiaino di sale
1 gr. scarso di lievito di birra
1 grossa patata
1/ cipolla
200 gr. di mozzarella
1 cucchiaino di rosmarino tritato
sale
olio extravergine d'oliva
2 dita di vino bianco
(f) speck

Preparazione
Impastare la farina con l'acqua, il sale e il lievito (se si usa quello secco va attivato per qualche minuto in acqua). Impastare per almeno 10 minuti finché l'impasto sarà liscio e omogeneo. Lasciare lievitare per una decina di ore (si può fare al mattino per la sera).
Trascorso il tempo riprendere l'impasto e stenderlo sulla teglia del forno formando un disco di 3-4 mm di spessore. Versare a filo 1 cucchiaio d'olio e stemderlo bene sull'impasto schiacciando con i polpastelli.
Lasciare lievitare per almeno altre 2 ore.

Intanto tagliare la mozzarella a fettine sottili e lasciarle sulla carta assorbente per perdere un po' di umidità.

Tritare la cipolla finemente e farla appassire in padella con un filo d'olio, il vino bianco e un pizzico di sale. Aggiungere la patata pelata e tagliata a rondelle abbastanza sottili. Cuocere 3-4 minuti poi spegenre il fuoco e lasciare raffreddare. le patate non devono essere cotte ma solo ammorbidite e insaporite.

Trascorso il tempo di lievitazione della pasta, accendere il frono, statico, a 220°. Guarnire la pizza mettendo le fette di patata e mozzarella alternate sulla pizza, leggermete sovrapposte. Salare leggermente e spargere il rosmarino tritato.

Infornare a 220° per circa 15 minuti.

Se piace, quando si toglie la focaccia dal forno, si può ricoprire con speck tagliato molto sottile.


Note
Con tempi di lievitazione molto lunghi si può ridurre notevolmente la dose di lievito e ottenere così un impasto molto più digeribile. Se non avete tempo potete usare 1/2 cubetto di lievito e limitare il tempo a un paio d'ore per la prima lievitazione e un'ora circa per la seconda... però non è la stessa cosa.



inserita: Cris
Letture: 1633


 

Privacy policy


Supportaci Crediti W3C CSS 2.0W3C XHTML 1.0Sottoscrivi RSS
  Questo sito utilizza la Creative Commons License
realizzato da SoftRiz