PuntoCR - home [salta il menu di navigazione]

  Ricerca avanzata
Bookmark and Share
   Mi voglio registrare.   A A A   
Cucina

Free Software

Viaggi

Partecipa

UtilitÓ



PuntoCR - Ricette


Testaroli con fiori di zucca e pinoli


Ingredienti per 2 persone
per i testaroli:

- 100 gr farina di semola di grano duro
- 40 gr farina bianca
- 1 pizzico di sale
- acqua a temperatura ambiente
- 1 cucchiaio di basilico e prezzemolo finemente tritati

per il sugo:

- 100 gr di erbette da taglio
- 1/2 scalogno o 1 cipollotto
- 20 fiori di zucca freschissimi
- 1 cucchiaio di olio d'oliva
- 1 zucchina piccola
- sale
- qualche foglia di basilico tritata
- 2 cucchiai di pinoli


Preparazione
Preparare i testaroli mescolando le due farine e il sale. Versare a filo dell'acqua mescolando con una frusta fino ad ottenere una pastella consistente (tipo crespelle). Sciogliere bene i grumi di farina (nel caso passare da un setaccio) ed unire le erbe.
Scaldare una larga padella, versare pochissimo olio e distribuirlo uniformemente.
Versare un mestolo di pastella facendo ruotare la padella per ottenere uno strato uniforme spesso circa 4 – 5 mm.
Abbassare la fiamma e lasciare rapprendere. Girare il testarolo e far rapprendere bene anche dall’altra parte.
Continuare fino ad esaurire la pastella.

In una padella scaldare un cucchiaio di olio ed unire lo scalogno (o il cipollotto) finemente tritato. Quando è morbido, unire la zucchina tagliata a piccoli dadi e le erbette ben lavate e tritate grossolanamente. Lasciare cuocere 7 – 8 minuti o finchè sono cotte.
Staccare dai fiori il pistillo, lavarli delicatamente con acqua fredda e tagliarli a strisce.
Salare le verdure in padella ed unire anche i fiori e il basilico spezzettato. Fare insaporire due minuti e spegnere.
In un padellino a parte, tostare, senza unire condimento, i pinoli. Unirli al sugo.
Portare dell’acqua salata ad ebollizione.
Tagliare i testaroli a losanghe ed immergerli nell’acqua bollente scolandoli velocemente appena affiorano.
Unirli in padella al sugo, lasciare insaporire e servire subito.


Note
Se non volete preparare i testaroli, usate questo delicato sugo per condire la pasta o come base per un risotto.





inserita: Monica
Letture: 6149


 

Privacy policy


Supportaci Crediti W3C CSS 2.0W3C XHTML 1.0Sottoscrivi RSS
  Questo sito utilizza la Creative Commons License
realizzato da SoftRiz