PuntoCR - home [salta il menu di navigazione]

  Ricerca avanzata
Bookmark and Share
   Mi voglio registrare.   A A A   
Cucina

Free Software

Viaggi

Partecipa

UtilitÓ



PuntoCR - Ricette


Chiocciola del sottobosco


Ingredienti per 8/ 10 persone
300 gr farina bianca
300 gr farina di semola di grano duro
4 cucchiai di olio
1 bustina di lievito secco o un cubetto di lievito fresco
1 cucc.no zucchero
sale
acqua tiepida q.b.
60 gr noci tritate
30 gr porcini secchi
1 spicchio di aglio
2 cucchiaini di prezzemolo tritato
40 gr formaggio tipo piave (o fontal o asiago)


Preparazione
Salare le due farine e mescolare bene.
Unire due cucchiai di olio di oliva, il lievito fresco sbriciolato e lo zucchero. Versare a filo acqua calda a sufficienza per ottenere una pasta omogenea e morbida. (Se si usa il lievito secco farlo attivare il una ciotola di acqua tiepida con lo zucchero fino a quando ha prodotto abbondante schiuma: circa 10 minuti).
Lavorare a lungo la pasta, avvolgendola e sbattendola sul tavolo più volte.
Formare una palla, inciderla a croce, e porla al caldo a lievitare per mezz'ora.
Nel frattempo far rinvenire i funghi in una ciotola di acqua tiepida per mezz'ora.
Scaldare un cucchiaio di olio in un padellino con l'aglio schiacciato. Unire i funghi tritati con tre cucchiai del loro liquido di ammollo filtrato, salare e cuocere dieci minuti e unire il prezzemolo.
Togliere l'aglio ed unire le noci tritate.
Lasciare raffreddare.
Riprendere la pasta, sgonfiarla e ricavarne una sfoglia rettangolare spessa mezzo centimetro.
Mescolare l'ultimo cucchiaio di olio con altrettanta acqua e spennellare la sfoglia con la metà del composto.
Distribuire il composto di funghi e noci e grattugiarvi sopra , con la grattugia a fori grossi, il formaggio.
Arrotolare la sfoglia ottenendo un lungo salame e arrotolarlo su se stesso a spirale.
Spennellare con la mistura di olio e acqua rimasta e rimettere a lievitare per due ore.
Scaldare il forno a 180░
Infornare la chiocciola per 40 minuti.
Sfornare e lasciare raffreddare su una gratella.
Quando la pagnotta è fredda servirla affettata.




inserita: Monica
Letture: 17444


 

Privacy policy


Supportaci Crediti W3C CSS 2.0W3C XHTML 1.0Sottoscrivi RSS
  Questo sito utilizza la Creative Commons License
realizzato da SoftRiz